top of page

GRUMENTO NOVA IL BORGO LUCANO DAL PASSATO ROMANO - NUOVA MAPPA BORGHI D’ITALIA TURISMO DELLE RADICI


GRUMENTO NOVA IL BORGO LUCANO DAL PASSATO ROMANO - NUOVA MAPPA BORGHI D’ITALIA TURISMO DELLE RADICI

Grumento Nova si erge su un colle nel cuore dell'alta Val D'Agri alla confluenza dei fiumi Agri e Sciaura. La sua storia si perde nelle lotte con i Saraceni, quando l'insediamento noto come Grumentum aveva già un tempio dedicato alla dea Serapide eretto nel IV secolo d.C., per poi diventare feudo normanno. Le sue terre, solcate dal Lago Pietra del Pertusillo, sono state anche teatro di scontri con i briganti, che difendevano le loro tradizioni culturali con le armi. Tradizioni come quella dei costumi, molto sentita: da un lato il costume femminile, di cui ci sono testimonianze nei dipinti dei pittori Antonio Berotti e Stefano Santucci delle Gouaches, che si componeva di gonna (fadiglia), camicia (a camm'sedda), corsetto, copricapo (scolla) e abito tipico; dall'altro quello maschile, composto da calzone, panciotto (camm'sola) e giacchetta (sciamberga o sciammerca). Abiti che sicuramente vennero apprezzati anche da Aurora Sanseverino, aristocratica e poetessa nata nel 1669 a Grumento Nova (o 1667, secondo una ricerca genealogica), nonché membro dell'Accademia dell'Arcadia. La sua idea di ritorno al classicismo ben si raccordava con le antiche rovine romane che aveva visto in adolescenza. A testimoniare la fondazione romana del borgo, infatti, rimangono un Teatro risalente all'età giulio-claudia e un Anfiteatro di età tardo-repubblicana, mentre l'epoca normanna ha il suo protagonista locale nel Castello Sanseverino, costruito nell'undicesimo secolo. Ricavato dai resti del castello, il Piazzale Aurora Sanseverino è il belvedere più suggestivo del paese, dal quale si può ammirare il Parco Archeologico di Grumentum, dove si trova una domus romana che contiene 300 metri quadrati di mosaici, e il Bosco dei Cigni, conosciuto anche come Bosco di Maglie. Infine, per concludere la visita, vale la pena ammirare Palazzo Giliberti, un complesso residenziale del centro storico del paese che oggi ospita la Biblioteca Nazionale Carlo Danio. Tutti luoghi da visitare, che fanno del borgo un'esperienza unica da vivere e che difficilmente si dimenticherà.


COME ARRIVARE: Per arrivare a Grumento Nova in treno la soluzione migliore è utilizzare un treno con destinazione o fermata a Sapri o Potenza. In automobile da nord: autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria, uscita Atena Lucana, percorrere la SS 598 fondovalle dell'Agri, uscita Grumento Nova; in automobile da sud: autostrada Salerno-Reggio Calabria A3, uscita Padula-Buonabitacolo, seguire le indicazioni per Moliterno e successive per Grumento Nova.


ALTRI LUOGHI DA VISITARE: Il Lago del Pertusillo offre ottimi scorci fotografici. Stesso discorso vale per il Castello di Viggiano, dal quale è possibile ammirare la valle in tutta la sua bellezza.


(9Colonne © IESTV.TV 142)





Queste pagine sono curate dall'Osservatorio di Ass.: ITALIANO ALL'ESTERO


TUTTE LE NOTIZIE DEI BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA


SULLA MAPPA CON UN CLIK SUL LORO PULSANTE COLOR OCRA:

ci sono anche 10 belle foto ogni località.




留言


Gruppo Facebook ITALIANI ALL'ESTERO TV

Gruppo Facebook ITALIANI ALL'ESTERO TV

Gruppo Facebook ITALIANI ALL'ESTERO TV

ULTIME news TV

ULTIME news TV

RASSEGNE STAMPA ITALIANI ALL'ESTERO TV

EUROPA

EUROPA

CATEGORIA INFORMAZIONI ITALIANI ALL'ESTERO EUROPA

AMERICA NORD

AMERICA NORD

Categoria AMERICA NORD clic su foto

AMERICA SUD

AMERICA SUD

Categoria SUD AMERICA

  • Facebook Classic
  • Twitter Classic
  • c-youtube
EUROPA
AMERICA DEL SUD
NORD AMERICA
AFRICA
S.O.S
logo-italiani-all-estero-2.png
bottom of page