L’AICS A SOSTEGNO DELLE DONNE RURALI E DELLO SVILUPPO IN ALBANIA


TIRANA - UNWomen, FAO e Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo hanno presentato, il 10 febbraio scorso a Tirana, un’iniziativa triennale che contribuirà al potenziamento delle donne rurali in Albania e a rafforzare il ruolo e il contributo delle donne nello sviluppo rurale.

In collaborazione con il Ministero dell’Agricoltura e dello Sviluppo Rurale, il programma per “il potenziamento delle donne nelle zone rurali e il turismo” (GREAT) verrà attuato nelle Regioni di Scutari, Valona e Argirocastro, contribuendo nello sviluppo sostenibile economico delle donne rurali e delle loro comunità e nella crescita dei loro redditi e della loro capacità di avere un lavoro.

In Albania, il contributo delle donne in agricoltura è vitale, il 54% delle donne impiegate lavorano in tale settore. Ciononostante, un tale contributo rimane spesso invisibile a causa dell’alto livello di informalità che, spesso, le lascia non tutelate e prive di benefici sociali.

Presente alla presentazione del Progetto, la Ministra dell’Agricoltura e dello Sviluppo Rurale, Milva Ekonomi ha dichiarato: “le donne rappresentano la più grande forza lavoro in agricoltura e hanno bisogno di venire apprezzate e sostenute e, perciò, tramite il progetto GREAT, miriamo al loro potenziamento”.

Il programma mira a sviluppare le capacità delle donne rurali di svolgere le loro attività commerciali, di auto-organizzarsi e organizzarsi in gruppi locali e di migliorare il loro approccio al finanziamento. GREAT sosterrà, inoltre, le comunità di interesse, per dare priorità e promuovere le attività commerciali delle donne rurali, il turismo rurale, al fine di sviluppare la catena dei valori.

“Dare alle comunità rurali le giuste possibilità economiche contribuisce in modo considerevole allo sviluppo sostenibile dell’Albania. È necessario porre le donne anche nelle aree rurali al centro dell’attenzione, come attori che fanno la differenza”, ha dichiarato il Rappresentante di UNWomen in Albania, Michele Ribotta.

"Un percorso che siamo fieri di avviare assieme a UNWOMEN, al Ministero dell'Agricoltura e dello Sviluppo Rurale albanese e alla FAO! Il nostro obiettivo è quello di aiutare a far crescere l'imprenditoria agricola femminile, rafforzando il loro empowerment e, al contempo, lo sviluppo economico, sociale e turistico delle aree interessate”, ha sottolineato l’Ambasciatore Italiano in Albania, Fabrizio Bucci, prima di ricordare l’impegno italiano al coinvolgimento di Coldiretti donne in Albania, una realtà di successo che rappresenta in modo eccellente una significativa fascia produttiva femminile in Italia.

Le donne rurali in Albania affrontano molte sfide riguardo la loro tutela economica, quali: l’assenza di un sostegno finanziario, il minimo accesso ai diritti sui terreni, limitate conoscenze sulle questioni redditizie, limitato accesso al mercato del lavoro a causa dell’impegno non proporzionale in attività non pagate e grande dipendenza dai membri maschili della famiglia.

“FAO contribuirà a tale progetto con lo sviluppo della catena dei valori, ivi compreso anche l’approccio ‘dalla fattoria ai turisti’, la certificazione della proprietà e la promozione dei prodotti autentici, prodotti specificatamente dalle donne rurali”, ha spiegato il Rappresentante di FAO in Albania, Arben Kipi.

Il programma promuoverà una politica e un ambiente legislativo al fine di potenziare economicamente le donne, il loro approccio e il loro controllo sui prodotti.

Il programma GREAT è stato sviluppato basandosi sulle necessità identificate da UNWomen e dalla FAO in collaborazione con il Ministero dell’Agricoltura e dello Sviluppo Rurale, seguendo le raccomandazioni degli studi diversi svolti da detti enti.

I suoi principali obiettivi sono conformi alle priorità del Governo e dell’Agenzia Italiana di Cooperazione allo Sviluppo (AICS Tirana), nel contesto dell’Agenda 2030 per uno Sviluppo Sostenibile e il suo principio base di non lasciare nessuno dietro. L’AICS contribuisce con 1.350.000 euro di fondi a dono alla realizzazione di questo progetto da realizzare nel corso dei prossimi tre anni. (aise)


VISUALIZZA TUTTI GLI ARTICOLI QUI


12/02/2021 - 14:47

Gruppo Facebook ITALIANI ALL'ESTERO TV

Gruppo Facebook ITALIANI ALL'ESTERO TV

Gruppo Facebook ITALIANI ALL'ESTERO TV

ULTIME news TV

ULTIME news TV

RASSEGNE STAMPA ITALIANI ALL'ESTERO TV

EUROPA

EUROPA

CATEGORIA INFORMAZIONI ITALIANI ALL'ESTERO EUROPA

AMERICA NORD

AMERICA NORD

Categoria AMERICA NORD clic su foto

AMERICA SUD

AMERICA SUD

Categoria SUD AMERICA

EUROPA
AMERICA DEL SUD
NORD AMERICA
AFRICA
S.O.S
  • Facebook Classic
  • Twitter Classic
  • c-youtube