top of page

BRASILE: gli schiavi furono sostituiti dalle immigrazioni di italiani - VIDEO




Ecco un riassunto in 5 punti del video:


  1. Il video descrive una visita a un centro di accoglienza situato nel Brasile, che in passato fungeva da alloggio per gli immigrati italiani che sostituirono gli schiavi dopo l'abolizione della schiavitù.

  2. Il centro di accoglienza, costruito tra il 1886 e il 1888, rappresenta un momento significativo nella storia brasiliana, in cui il governo cercò di reclutare lavoratori bianchi, principalmente europei, per sostituire la forza lavoro schiava nelle piantagioni di caffè dello stato di San Paolo.

  3. Il centro di accoglienza era una struttura complessa, simile a una piccola città, che offriva vari servizi ai migranti, tra cui dormitori, refettori, servizi medici e posti di lavoro. Gli immigrati potevano arrivare con contratti di lavoro già stabiliti o cercare lavoro una volta giunti in Brasile.

  4. Gli italiani costituivano il maggior numero di migranti che passavano per il centro di accoglienza, e nel periodo di maggiore attività, alla fine del XIX secolo e all'inizio del XX secolo, l'immigrazione italiana in Brasile raggiunse il suo apice.

  5. Nel corso del tempo, gli immigrati italiani si integrarono nella società brasiliana, contribuendo all'industrializzazione e influenzando la cultura, la lingua e la cucina brasiliane. Oggi, molte persone a San Paolo sono discendenti di italiani e mantengono ancora alcuni aspetti della cultura italiana.




Gruppo Facebook ITALIANI ALL'ESTERO TV

Gruppo Facebook ITALIANI ALL'ESTERO TV

Gruppo Facebook ITALIANI ALL'ESTERO TV

ULTIME news TV

ULTIME news TV

RASSEGNE STAMPA ITALIANI ALL'ESTERO TV

EUROPA

EUROPA

CATEGORIA INFORMAZIONI ITALIANI ALL'ESTERO EUROPA

AMERICA NORD

AMERICA NORD

Categoria AMERICA NORD clic su foto

AMERICA SUD

AMERICA SUD

Categoria SUD AMERICA

  • Facebook Classic
  • Twitter Classic
  • c-youtube
EUROPA
AMERICA DEL SUD
NORD AMERICA
AFRICA
S.O.S
logo-italiani-all-estero-2.png
bottom of page