top of page

A Dornach l’Italian&Swiss Jazz Festival


BASILEA - Nato dalla collaborazione del Consolato d’Italia a Basilea e del Comune di Dornach, con il patrocinio dell’Ambasciata d’Italia in Svizzera e il finanziamento del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale della Repubblica italiana, dal 25 al 26 giugno si svolgerà proprio a Dornach la seconda edizione dell’Italian&Swiss Jazz Festival dedicata all’italianità: “Le origini italiane del jazz”. Un’edizione speciale all’interno di un progetto ambizioso che riunisce quest’anno tre giovani musicisti italiani residenti in Svizzera insieme a maestri e professionisti italiani della scena jazzistica internazionale. Masterclass, Workshop, alcuni brani inediti insieme ai classici del Jazz italiano, e un concerto finale open-air nella splendida cornice del Comune di Dornach. Se con la prima edizione del Festival – svoltasi nel maggio scorso a Basilea – l’obbiettivo, raggiunto, è stato quello di segnare, in un momento storico-sociale particolare segnato dalla pandemia, la ripresa dei grandi eventi culturali italiani nel mondo e il rilancio internazionale del Sistema Italia e del comparto della cultura e dello spettacolo segnato dalle misure globali di contenimento del contagio da COVID-19. Questa seconda edizione, ripercorrendo le origini italiane del Jazz, vuole essere un omaggio e un tributo ai tanti italiani che con coraggio, determinazione e passione contribuirono alla costituzione e fruizione delle sonorità Jazz nella New Orleans di inizio ‘900, in quella terra americana che fu meta della grande migrazione italiana tra fine ‘800 e inizi del secolo scorso. La musica, dunque, che si conferma linguaggio universale e veicolo delicato, ma potente di forti messaggi e di decisivi ponti umani e culturali. Dall’eco di speranza che caratterizzò la prima edizione, con questa seconda, vogliamo offrire a tutti i nostri connazionali e amici svizzeri, un’eco di ringraziamento per gli italiani e le italiane migranti che nella musica jazz, e non solo, hanno trovato conforto e unione, e hanno gettato le basi per la costituzione di un genere che è entrato prepotentemente nella storia della musica mondiale. Un festival che vuole, soprattutto, segnare anche la ripresa dei grandi eventi culturali italiani nel mondo e in particolare rappresentare un contributo tanto di promozione della musica italiana oltre confine quanto di rilancio internazionale del Sistema Italia. L’iniziativa si pone, altresì, l’obiettivo di promuovere la produzione e diffusione di prodotti culturali da offrire ad un pubblico internazionale, insieme alla formazione e circolazione di giovani talenti italiani nel mondo. Appuntamento dunque a domenica 26 giugno, alle ore 16.00 presso lo Sportanlage Gigersloch di Dornach. Protagonisti del concerto tre giovani musicisti che sotto la Direzione Artistica di Ugo Viola, interpreteranno brani della tradizione jazzistica italiana a sottolineare le origini italiane del Jazz e un brano inedito composto dallo special-guest, il sassofonista Venanzio Venditti: Yuri Storione, piano; Alfio Laini, batteria; Gianni Narduzzi, contrabbasso. Special Guest: Venanzio Venditti, sax, e Attilio Berni, sax.

(aise)



Gruppo Facebook ITALIANI ALL'ESTERO TV

Gruppo Facebook ITALIANI ALL'ESTERO TV

Gruppo Facebook ITALIANI ALL'ESTERO TV

ULTIME news TV

ULTIME news TV

RASSEGNE STAMPA ITALIANI ALL'ESTERO TV

EUROPA

EUROPA

CATEGORIA INFORMAZIONI ITALIANI ALL'ESTERO EUROPA

AMERICA NORD

AMERICA NORD

Categoria AMERICA NORD clic su foto

AMERICA SUD

AMERICA SUD

Categoria SUD AMERICA

  • Facebook Classic
  • Twitter Classic
  • c-youtube
EUROPA
AMERICA DEL SUD
NORD AMERICA
AFRICA
S.O.S
logo-italiani-all-estero-2.png
bottom of page