ANALISI SULL'ITALIA DA ITALIANI ALL'ESTERO

OGNI PAESE PUO’ EMERGERE, SE LO VUOLE, SENNO’ PUO' CREARE EMERGENZE....

 

 

Emergenze italiane di quà, emergenze di là. Pare un ritornello, che talora prende un’odore di spazzatura, diffusa nella capitale....

 

La stranezza del deragliamento di una società non preoccupa gli Italiani.... Eh si, il popolo italiano non è come gli altri popoli della U.E. occid.....

Dal 2008 circa in poi, si vedeva bene dall’estero, non dall’Italia lassista, che la retrocessione della società è stata continuata, accelerata, ultimi 3 anni, senza che si vedesse uno straccio di associazione o di istituzione che cercasse arrestare il fiume Corruzione, il quale ha conquistato il Paese.

 

E le emergenze sociali sono aumentate, spesso negate, o nascoste, da politici e media servi del padrone (la cricca al potere). E in un contesto sociale senza fiducia, in assenza di capacità istituzionali di gestione corretta, solo il peggio puo’ comparire, diffondersi, violentare i cittadini, contribuenti delusi, abusati rassegnati. Che si muovono sulla nuvola di una quarta dimensione e non sanno cosa succede...

 

E la società italiana ? Un’incompiuta, non fu mai creata. Gli espatriati, in tanti, mostrano preoccupazione, i residenti in Italia manco per niente...afoni, atoni... Non sanno quali sono gli strumenti di gestione necessaria, che poi sono assenti per sciatteria, per manco di capacità ragionandi eccelse. L’unica cosa che gli Italiani sanno.... è : chi sta a dstr e chi sta a snstr.. Non si sono accorti che ambedue sono spesso... generatori di chiacchiere fasulle. Insomma la gestione politica ital. è sempre stata profittona  (molti politici hanno accesso alla mangiatoia/bilancio delo stato), non si vede , nell’attuale contesto, la possibilità di governabilità + Progresso ! Non ce lo ha insegnato nessuno, cosa sia la gestioone eccellente....

 

CONCLUSIONE : siamo andando diritti verso il muroduro del default, il giorno che la Commissione Europea si stuferà di fare raccomandazioni e multe nel vedere i conti del budget italiano. Non ci sono in Italia gli strumenti per gestire correttamente, con ambizione di Progresso, un paese che non brilla certo per capacitas ragionandi.

 

E DOMANI ?  Sarà peggio, molto peggio, come ieri era peggio dell’altro ieri, perché nessuno sa cosa va buttato e cosa va comprato, oggi, a Bruxelles.  Grave nell’epoca globalizzata....

 

E LE RISORSE ? Una parte di esse sono andate, in rivoli numerosi, nelle tasche dei principi (certi politici), quelli che hanno la chiave per aprire la mangiatoia (il budget). Altre servono a compensare i guai fatti da gente inesperta, gente che ha la laurea della Bocconi dell’imbroglio. Gli altri, i sudditi, devono solo zittire, non rompere, non controllare cosa succede.... I principi hanno lavato il cervello ai sudditi, i quali non capiscono cosa succede nella Torre di Babele !

LA STRADA ITALIANA SBAGLIATA - EMERGENZE ?
MOVIMENTO AIRE

Directors: Mauro Torta

Screenwriter:  Mauro Torta - Ulrico Reali

Genre:  ITALIANI ALL'ESTERO in MOVIMENTO